«Di cosa si tratta?»

Dopo tre anni di studio, di concorsi, concerti e grandi soddisfazioni è finalmente arrivato per noi il momento di realizzare un'incisione di alcuni dei più grandi capolavori quartettisti. Questo disco vuole essere un omaggio a J.Haydn, D.Schostakovich e I.Stravinskij, tre compositori che in maniera diversa hanno contribuito alla grandezza della musica da camera, e a coloro che in questi anni ci hanno apprezzato e sostenuto. Tale progetto prevede la realizzazione di un prodotto di altissima qualità che verrà realizzato all'interno dell' Auditorium G.Arvedi di Cremona, una sala da concerto all'avanguardia e dall'acustica eccezionale realizzata appositamente per la musica da camera ( http://www.museodelviolino.org/auditorium/auditorium-idea/ ). Ovviamente l'utilizzo di una struttura di alto pregio come questa comporta dei costi elevati, così come l'affitto dell'attrezzatura e del personale necessario per la registrazione audio/video, l'editing, la produzione del CD e la sua diffusione. Questo progetto di finanziamento su «Wemakeit» ha una durata di 60 giorni al termine dei quali andrà a buon fine solo al raggiungimento della cifra totale e solo in questo caso riceveremo le vostre donazioni. E' dunque un progetto ambizioso in cui crediamo tanto e che ci permetterà di raggiungere con la nostra musica anche chi ancora non ci conosce. Confidiamo nel vostro sostegno.

Per qualsiasi richiesta o chiarimento potete contattarci all’indirizzo quartettonous@gmail.com e vi risponderemo tempestivamente.

Quartetto Noûs

Tiziano Baviera – violino / Alberto Franchin - violino / Sara Damrbuoso - viola / Tommaso Tesini - violoncello

“Due violini, una viola e un violoncello in un'osmosi perfetta.” / "L’esibizione del Quartetto Noûs tocca nel profondo la percezione sensoriale, creando un'atmosfera magica, intrisa di umanità che eleva la musica.” / "Talento e la bravura nell’esprimersi all’unisono e regalare emozioni e momenti di rara maestria tecnica.”

 Noûs (Nùs), è un antico termine greco il cui significato è mente e dunque razionalità, ma anche ispirazione e capacità creativa.

Il Quartetto Noûs, formato da quattro giovani musicisti italiani nasce nel 2011 all’interno del “Conservatorio della Svizzera Italiana” di Lugano e si perfeziona con Maestri di fama internazionale quali Aldo Campagnari («Quartetto Prometeo»), Bruno Giuranna, Carlo Chiarappa (“Nuovo Quartetto”), Massimo Quarta, Robert Cohen (“Fine Arts Quartet”). Frequenta la prestigiosa “Accademia Walter Stauffer” di Cremona nella classe del «Quartetto di Cremona» e la “Musik Akademie” di Basilea nella classe del M° Reiner Schmidt (“Hagen Quartett”). Dopo pochi mesi dalla sua fondazione vince il primo premio nella sezione di musica da camera del Concorso Internazionale “Luigi Nono” di Venaria Reale e viene invitato a suonare per la stagione “I Concerti del Quirinale” a Roma in diretta radiofonica su Radio3. Si esibisce regolarmente per importanti stagioni concertistiche italiane quali “Amici della Musica” di Palermo,” “Associazione V.Bellini” di Messina, “GOG” di Genova, Associazione Amici del Quartetto “Guido A.Borciani” di Reggio Emilia, “Polincontri” di Torino e “Musica Insieme” di Bologna. Dopo essere stato selezionato tra 74 gruppi provenienti da tutto il mondo ha avuto modo di esibirsi all’interno della stagione “Monteleón Chamber Music Festival” di Leòn (Spagna). Nel 2013 è stato invitato come quartetto in residence al “Festival Ticino Musica” di Lugano e ha inaugurato la stagione dello “Stradivari Festival” di Cremona.