Serie Pop-up di mostre d'arte a Berna

Ciao a tutti! Siamo Jesica, Julia ed Elisabetta. Abbiamo creato insieme, da quasi un anno ormai, l’iniziativa chiamata SuperEgo, con lo scopo di realizzare varie idee nell’ambito dell’arte.

Il nostro primo progetto è una serie di mostre Pop-up intitolata «La Triologia»; stiamo chiedendo il vostro supporto proprio per poterla realizzare. Ci saranno tre mostre di arte contemporanea, ognuna dalla durata di una settimana:

1) Come to Mama! (28 Giugno - 4 Luglio) Un invito a creare o distruggere, accogliere o intrappolare, proteggere o abbandonare, sedurre e rigettare!

2) Casual Kitchen Art (5 Luglio - 11 Luglio) Il laboratorio trash dove fare esperienza della confusione domestica come uno spettacolo della vita in scadenza.

3) Hormonologue (12 Luglio - 18 Luglio) Il farmaco assertivo per regolare il programma della manipolazione identitaria.

Queste sezioni presenteranno e rifletteranno su alcuni argomenti relativi a:

  • l’identità del femminile
  • la valutazione culturale del domestico
  • temi relativi al discorso del trattamento ormonale.

So che suona ostico e complicato ma non preoccupatevi, sarà uno spasso!

Programma internazionale ed interdisciplinare

Desideriamo raccontarti meglio di noi e del nostro progetto, il quale felicemente riunisce a sè molte persone diverse da varie parti del mondo. Il nostro stesso gruppo è davvero internazionale: Jesica viene dal Messico, Elisabetta dall’Italia e Julia dalla Germania. Il nostro progetto mette insieme arte raccolta da ogni parte del mondo giusto nel cuore di Berna!

Le nostre artiste sono tutte donne e vengono da diverse città svizzere -come Berna, Losanna e Ginevra-, ma anche da Milano, Tel Aviv e Seoul. Ecco alcuni nomi: Nadia Marni, Mor Dovrat, Kimyi Bo, Maeva Rosset e Nicoletta Buri. Offriamo un’esperienza unica, che combina diverse discipline: l’arte è davvero mostrata a 360 gradi! Il nostro programma espositivo prevede: arti visive più tradizionali, attraverso l’esposizione di incisioni calcografiche, disegni e dipinti a tecnica mista; arte multimediale con diversi video e alcuni esempi di arte performativa. Le mostre si terranno nello spazio Junkere 11, gestito dall’artista Yvonne Gempeler, mentre per alcuni degli altri eventi in programma sono previste altre sedi.

Per essere più precisi, qui di seguito alcuni dei punti salienti del nostro ricco programma:

  • The Volcano Night: due performance di un duo di artiste, a cui seguirà un’avvincente Art Talk e un ricco aperitivo.
  • Casual Kitchen Banquet (alias The Dinner): una cena luculliana con un menu site-specific prodotto unicamente per l’occasione. Tra le varie portate sono previste due brevi intermezzi dissertivi sulla fermentazione e il decadimento esistenziale. Si svolgerà nel pittoresco quartiere Matte.
  • The Movie Night: la prima proiezione a Berna del documentario: DONNA HARAWAY: STORY TELLING FOR EARTHLY SURVIVAL. Sarà presentato al KinoREX. La serata prevede una discussione moderata da un esperto del film.

Ogni parte della serie «La Triologia» si inaugurerà con un vernissage durante il quale il pubblico potrà incontrare gli artisti e curatori per chiaccherare insieme, rilassandosi con un drink.

Per noi è importante realizzare questo progetto perchè siamo consapevoli della sua forza unica nel creare legami tra luoghi, persone ed eventi che normalmente non si intersecano a vicenda. Il nostro progetto crea ponti e abbatte barriere e confini di ogni sorta. Inoltre supporta concretamente artisti ancora emergenti promuovendo la creazione di contatti in grado di rendere Berna ancora più attiva ed internazionale!

Ciò per cui abbiamo bisogno di sostegno

Stiamo chiedendo il vosro supporto per:

  • in primo luogo, dare un compenso economico agli artisti per la loro partecipazione. Spesso questa remunerazione non viene neanche considerata da maggiori istituzioni. In quanto artiste noi stesse, non lo possiamo accettare e stiamo provando a cambiare la logica vigente, decidendo di supportare, persona per persona, l’arte e la cultura. Esibire non è soltanto un privilegio: si tratta di un lavoro vero e proprio. E’ per permettere agli artisti di continuare a creare liberamente che abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Inoltre, abbiamo bisogno di un supporto economico per:

  • gli affitti delle varie sedi
  • i diritti del documentario
  • il materiale pubblicitario
  • le spese di viaggio e di trasporto
  • attrezzatura tecnica.

Dopo tutte queste parole non ci rimane altro da dire che invitarvi a dare un’occhiata alle nostre ricompense per pianificare la vostra esperienza SuperEgo! Tenetevi liberi, realizziamola insieme!