Girandole Armoniche/«Am Habsburger Hof»-Vienna 1660-1690: A Musical Journey

Dal 1 al 5 Gennaio 2017, a Brunico daremo vita al primo CD del giovane e talentuoso ensemble barocco «Girandole Armoniche». Aiutateci a registrare il nostro primo CD!

Chi sono le Girandole Armoniche?

L’Ensemble è stato fondato nel 2012 da Esther Crazzolara e Federica Bianchi. Esther e Federica si incontrano nel 2009 perchè entrambe selezionate come membri della European Union Baroque Orchestra: è lì che iniziano a conoscersi umanamente e musicalmente. Da quella meravigliosa esperienza nasce il vivo desiderio di costruire un progetto frutto di un comune sentire, di una intesa che le coinvolge personalmente dal pensiero al suono, alla musica. Nel 2013 l’ensemble si impreziosisce di un terzo elemento, la viola da

gamba del talentuoso Teodoro Baù. In questa formazione le Girandole Armoniche iniziano un percorso di approfondimento del repertorio per violino e viola solista e basso continuo, con una particolare predilezione per i colori e le sonorità del repertorio seicentesco. E’ da questo comune amore che nasce l’idea di partecipare al Biber International Competition 2013 dove l’ensemble si aggiudica il premio «Weichlein».Da qui il progetto di una proposta discografica che non risponde ad esigenze

strettamente musicologiche e di mercato. Il nostro Musical Journey ripercorre un ipotetico viaggio sonoro le cui tappe sono gemme del repertorio seicentesco per violino, viola e basso continuo, il cui filo rosso le riporta nell’alveo della tradizione austro-italiana.

Quali sono le tappe des nostro musical journey?

ll programma della registrazione comprende musica scritta da compositori austriaci e compositori italiani che emigrarono in Austria; infatti gli italiani erano annoverati tra i sommi maestri del violino e della composizione. Tra questi, affronteremo le opere di Ignazio Albertini e Giovanni Antonio Pandolfi Mealli, compositori che valicarono le Alpi per prestare servizio presso le corti asburgiche di Vienna e Innsbruck. Il nostro programma comprenderà opere anche due dei più importanti compositori austriaci del XVII°secolo, Heinrich Ignaz Franz von Biber e Johann Heinrich Schmelzer. Di Biber registreremo una sonata dalla raccolta del 1681, mentre di Schmelzer una sonata dalla raccolta «Sonatae unarum fidium» (1664). Queste opere possono essere annoverate tra i pinnacoli della produzione violinistica del XVII secolo.

Il violino era lo strumento che maggiormente si prestava alla brillantezza virtuosistica dei compositori sopracitati; la viola da gamba tuttavia si dimostra strumento capace di tenere testa a questo strumento, un po’ compagno e un po’ rivale. Nella nostra registrazione esemplificheremo il duello che viene ingaggiato tra questi due strumenti con due pezzi: una triosonata di Schmelzer, dove episodi solistici di violino e viola da gamba vengono alternati a momenti di lirismo a due e una ciaccona a tre di Samuel Capricornus, compositore boemo attivo alla corte viennese.
Infine, una sonata anonima per viola da gamba, attribuibile a Biber oppure a August Kertzinger, ricalca gli stilemi della sonata virtuosa per violino, con un primo movimento di grande virtuosismo seguito da una suite di danze. 

Aiutateci a completare il nostro viaggio musicale: supportate la campagna «Am Habsburger Hof»! Attualmente, per un giovane ensemble come il nostro, è molto difficile ed estremamente dispendioso poter registrare un CD. Per questa impresa abbiamo bisogno di tutto il vostro aiuto!!