Una graphic novel per il principe ereditario Rodolfo

Il suicidio del principe ereditario Rodolfo d’Austria (1858 - 1889), occorso il 30 gennaio 1889, fu uno shock per tutta l’Europa e avrebbe avuto un effetto duraturo sul mondo.

Se fosse succeduto al padre Francesco Giuseppe I, Rodolfo sarebbe stato in grado di salvare la monarchia austro-ungarica? Non lo sappiamo. Ma una cosa è chiara: Rodolfo, intellettuale liberale, fu per tutta la vita un accanito oppositore dell’antisemitismo e dell’odio per le nazionalità.

L’obiettivo politico di Rodolfo, chiaramente manifestato in molte pubblicazioni, era un’Europa unita di Stati liberali. Tanto più tragica fu dunque la sua morte prematura, che per di più lo colse insieme a una giovane donna perdutamente innamorata di lui.

Picture 58ec6928 f795 41cc 9826 783e68eff91bPicture 17f80c14 f661 44cc b59a 0d399645f7cc

Che c’è di speciale nel mio progetto

Attraverso il medium giovane e moderno della «graphic novel» (l’antico «romanzo a fumetti») offriamo per la prima volta all’anticonvenzionale personaggio di Rodolfo una scena adeguata nel 21° secolo; a lui e alla sua amante, la baronessa Maria von Vetsera, morta insieme a lui a Mayerling.

Personalmente ho sempre nutrito un grande interesse per la fase finale della monarchia austro-ungarica e, naturalmente, di tutta la famiglia delle nazioni europee. Dopo tutto, molti degli sviluppi dell’epoca hanno rivestito un importante significato anche per la nostra vita di oggi, dalla cultura alla scienza e alla politica.

E mi farebbe particolarmente piacere poter entusiasmare anche altre persone per lo studio del nostro passato recente attraverso le pubblicazioni della mia casa editrice.

«Io, Rodolfo» sarà pubblicato nella primavera del 2021 in versione tedesca e inglese. Se il crowdfunding avrà molto successo, saranno pubblicate altre versioni linguistiche.

Perché ho bisogno di sostegno

In un certo senso, una graphic novel assomiglia a un fumetto, ma in realtà è tutta un’altra cosa ;-) Le differenze stanno nel processo creativo, che è più lungo, nelle ricerche, che soprattutto per le graphic novel storiche possono richiedere mesi, e infine nel design editoriale altamente qualitativo.

Per me in quanto piccolo editore (qualche settimana fa, tra l’altro, abbiamo pubblicato «Das k.u.k. Verbrecheralbum» (L’album dei criminali della monarchia austro-ungarica; vedi www.arge-archaeologie.at/frank-verlag) ne consegue: bravi illustratori chiedono compensi apprezzabili, le ricerche non si fanno per la gloria e una qualità di stampa di un certo livello paga nelle vendite ma prima deve essere saldata in moneta contante alla tipografia.

Ecco perché mi rivolgo a te, perché da solo non posso finanziare questa produzione. Ti piacciono le graphic novel (o addirittura ne fai collezione)? E ti interessa la storia? Allora dai un’occhiata alle gratifiche previste ed entra anche tu a far parte della squadra di editori digitali della nuova graphic novel «Io, Rodolfo»!