Di cosa si tratta

Insieme a quello di Edimburgo, il Festival di Avignone è il più rinomato festival teatrale d’Europa e rappresenta una enorme «fiera del teatro». Recitando quasi ogni giorno, le compagnie hanno la possibilità di presentare il proprio spettacolo a una folta schiera di programmatori francesi e internazionali: il sogno di ogni gruppo teatrale indipendente!

Ospiti di uno dei teatri storici del festival OFF, il Théatre des Lucioles, dal 7 al 31 luglio porteremo in scena il nostro «Scrooge - non è mai troppo tardi», liberamente tratto da «A Christmas Carol» di Charles Dickens. Saremo affiancati da una piccola ed eccellente agenzia che si occuperà della promozione e della diffusione dello spettacolo. Un sogno che diventa realtà! Un’occasione straordinaria per uscire dalla crisi investendo sul futuro!

Picture c21bc988 89ac 4e29 a004 5465f1215880Picture 8eb5b4ee f490 4260 82f2 984b3a5a8aa1Picture 23b38dee 64dd 434f 8b67 f26f7d99a15cPicture 84d05f61 262a 4873 8827 0aff37bc8825Picture 2e910721 0cc0 45b9 8e6d 98da48965ebbPicture 2df72071 7913 4a21 9094 2859681b5992

Questo è il momento!

È tempo di cambiare, di diventare più umani, più generosi, più gentili. Questo è ciò che davvero ci sembra necessario e imprescindibile. In un momento storico in cui l’umanità ha bisogno di rivedere le priorità e ampliare lo sguardo, allontanandosi da una visione egocentrica del mondo per cercare una comprensione più profonda del Noi, questo spettacolo è il nostro contributo. Vorremmo condividerlo con più persone possibili e la partecipazione al Festival di Avignone è un enorme passo in questa direzione!

Ad oggi il Festival è confermato e, nonostante l’incertezza legata alla pandemia, i preparativi procedono spediti. Siamo sicuri che non verrà annullato? Non abbiamo una risposta e, oggi più che mai, noi gente di teatro sappiamo che la nostra unica certezza è l’incertezza. Fuori c’è tempesta ma non vogliamo ripiegarci su noi stessi e cercare un porto sicuro dove ripararci in attesa che sia passata. Abbiamo scelto il mare aperto. Abbiamo scelto di rischiare e rilanciare!

Content

«L'arte è bella, ma richiede molto lavoro» Karl Valentin

E noi aggiungiamo: «e ha il suo prezzo…»

Il totale delle spese per partecipare al Festival di Avignon è di circa 28’000.- CHF: Affitto del teatro: 13’000.- Vitto e alloggio: 6’500.- Spese di viaggio e trasporto: 2’000.- Materiale tecnico: 2’000.- Promozione: 2’000.- Amministrazione: 2’500.-

Come compagnia copriremo una parte dell’investimento con le nostre risorse; un’altra parte, invece, sarà coperta dalle vendita dei biglietti. Per realizzare il nostro progetto abbiamo ancora bisogno di 12’000.- CHF. Convinti della qualità della nostra proposta artistica, siamo pronti a investire passione, energia e amore in questa avventura, determinati a sfruttare al massimo questa opportunità unica. Abbiamo bisogno del vostro sostegno!

Content