Picture c2197b37 557c 4b27 a80f 9f8e170b5b97

Concept del libro

Il libro si concentra sulla figura di uno dei maestri dell’architettura italiana della seconda metà del ’900, designer e pittore. É concepito come un’antologia dove i testi di Maria Bottero presentano e chiudono una serie di saggi critici tratti da libri esauriti o fuori circuito. Si tratta di una serie di saggi, datati e più recenti, che offrono una panoramica sugli apporti critici intorno alla figura di Umberto Riva più ampio possibile. Nello specifico:

  1. Maria Bottero – Lo sperimentalismo di Umberto Riva. Conclusioni in forma di premessa (Milano, 1989)
  2. Mirko Zardini – I paesaggi di Umberto Riva (Barcellona, 1993)
  3. Pierluigi Nicolin – Per Umberto Riva (Barcellona 1993)
  4. Francesco Cellini – Quattro progetti esemplari di restauro urbano (Roma, 1993)
  5. Giovanni Raboni – Al di là della forma (Milano, 1997)
  6. Marco Romanelli – Muovendo dalla pittura: a colloquio con Umberto Riva (Milano, 1997)
  7. Marco Rapposelli – Conoscenza per errore (Padova, 2007)
  8. Mirko Zardini – Umberto Riva (Zurigo, 2015)

Il libro sarà pubblicato in lingua italiana, francese e inglese.

La parte illustrativa dell’antologia consiste in un focus - più o meno ampio ma cronologico - su alcune opere di Umberto Riva. Una preziosa collaborazione con l’Archivio personale dell’architetto e con il Canadian Centre for Architecture di Montreal ci permetterà di reperire e presentare al pubblico i suoi schizzi e i suoi disegni.

La pubblicazione prevederà, inoltre, una sezione fotografica composta da immagini d’archivio e fotografie inedite, commissionate appositamente per questo progetto alla fotografa Alba Deangelis.

La complessità grafica del progetto e la ricerca di coerenza tra materiali grafici di diversa provenienza sarà pensata in collaborazione con lo studio grafico parigino Spassky Fischer, con il quale Cosa Mentale collabora dal 2014.

Picture fa4ad1fb a5b4 4b63 9070 2f30b7f1bbc9Picture a08e7c0a 8e4a 47ee a0c7 c9b287dc259aPicture e3ea9066 3a47 4a43 9a2f 9bd13d158633Picture 546be88a 58ba 4f64 abe1 0c0cf23848b9Picture c46d0b3a 3328 403d 9744 6bffc6ad03cdPicture 3ebf8001 16a3 4ad9 8509 5bf454b6bdb5Picture cbfca16d 02f9 4260 893e 51b31c2078bdPicture 1793fe29 6953 4925 8c90 3c5c29861000Picture e2538c25 5fcf 4bc9 bc6e c1837d0546c8Picture ab4dbf46 e450 415a bde7 ceb97a9d8127Picture bf67af81 0453 42ae b70e ba449158a646Picture 8bd08fd0 b788 4fab 9dc8 4544ab908434Picture ca098a96 e1bd 45e7 8a6b a3476395f989Picture f15f57d1 404c 4404 acaf d2259b9737b4Picture 338e5c9c cf7f 4a12 b3ed 1f474917ba97

Umberto Riva e Maria Bottero

Umberto Riva (1928), è uno dei maestri dell’architettura italiana. Si è laureato nel 1959 a Venezia con Carlo Scarpa. Da Scarpa ha ereditato l’atteggiamento artistico-artigianale di progetto, il gusto per la forma aperta e la sensibilità per una scala operativa che si estende dal dettaglio materico al paesaggio. Nel 2018 ha ricevuto la Medaglia d’oro alla carriera. La sua opera (che comprende anche una parentesi di pratica pittorica) va dal design di oggetti e lampade dove la luce diventa protagonista, a progetti di sistemazioni urbane, passando per edifici di abitazione, scuole, chiese, architetture di interni, installazioni di mostre.

Maria Bottero, (1932) architetto, è stata professore ordinario di ’Progettazione Ambientale’ presso la facoltà di architettura del Politecnico di Milano. Dal 1963 al 1974 ha curato la redazione della rivista internazionale di architettura Zodiac,fondata da Adriano Olivetti. Ha pubblicato saggi e articoli in Zodiac e in riviste periodiche di settore. Fra i suoi libri: Frederick Kiesler, arte, architettura, ambiente (Milano: Electa 1996, in concomitanza con la mostra omonima da lei curata presso la Triennale di Milano, in coordinamento europeo con il Centre Pompidou di Parigi, l’Institut Valencià d’Art Modern di Valenza e il Witte de With Center for Contemporary Art di Rotterdam); Progetto Ambiente, (Milano: Clup 2005).

Picture 13ffb008 9952 4aef a350 70389187c160Picture 57daf29f 2d3b 4954 a0c7 4e5b8f28f7f9Picture d208de64 08e2 45db b405 d65b23cec78dPicture 8139328f 957f 4f0f 8db5 16e6545c5617Picture 98a67f39 d452 43e3 be86 83c77b37894e

Supporta il progetto!

Crediamo fermamente nell’importanza di questo libro. Aldilà della sua necessità storiografica, ci piace pensarlo come un gesto d’omaggio nei confronti di Umberto Riva, un modo per ringraziarlo di tutte le opere di architettura, design e pitture di cui ci ha fatto dono nel corso della sua carriera.

A tutti gli amanti dell’architettura e del design milanese, o più in generale dell’architettura e del design italiano della seconda metà del ’900, o semplicemente dell’architettura e del design di qualità: questa campagna di finanziamento è rivolta a voi!

Da tempo ci dedichiamo a questo progetto, continuando a svilupparlo e a discuterne con l’autrice Maria Bottero e Umberto Riva stesso. Con il vostro supporto, renderete possibile il progetto! Stiamo lavorando intensamente per presentarvi il libro entro quest’anno!

Content